0

5 mete trendy per il 2018: dove andremo?

5 mete trendy del 2018

Si avvicina la fine dell’anno e, come sempre, è tempo di classifiche e suggerimenti. Quali sono le 5 mete trendy per il 2018?

Proprio negli ultimi giorni mi è balzata all’attenzione una classifica fatta da Booking.com di quelle che sono le mete più ricercate per il 2018. Vediamo, quindi, dove potremmo voler andare il prossimo anno. Te lo dico subito: tra le mete più trendy per il 2018 ci sono città molto diverse tra loro e da scegliere per motivazioni molto differenti.

Scopriamole insieme.

5 mete trendy per il 2018: la lista

Cosa cercheranno i viaggiatori nel 2018? Avventura, gastronomia e mare. Questo è emerso dall’indagine di Booking.com che ha messo in luce le destinazioni più ricercate degli ultimi mesi. Vacanze diverse tra loro, quindi, così come lo sono le mete proposte.

I dati raccolti da Booking sono molto interessanti. Come detto, mettono in luce quelle  mete che, sa settembre 2016 a settembre 2017, hanno fatto segnare un incremento di ricerche e prenotazioni per il 2018. Accanto a questi dati, ci sono anche quelli che raccontano perché i turisti partono e di cosa vanno alla ricerca.

Cosa è emerso? Che il 47% parte per cercare e visitare città che hanno alle spalle secoli di storia e cultura. Ma non c’è solo questo dato. Sul campione di oltre 18mila persone preso in considerazione, si è notato che in molti amano viaggiare alla scoperta di paradisi gastronomici (41%), altri per scoprire località marittime (50%). Altro trend molto forte per il 2018 è quello delle mete avventurose, che attirano un numero sempre crescente di turisti.

Alla luce di questi dati, quindi, quali sono le mete trendy del 2018? Te le illustro immediatamente.

Partiamo dall’Europa e poi ci spostiamo verso altri continenti.

5 mete trendy del 2018

  • Bucarest: la capitale della Romania, sino a questo momento, è stata abbastanza sottovalutata, a favore di altre mete vicine molto più note, come Praga Budapest. Eppure, Bucarest rientra nella lista delle mete che andranno per la maggiore il prossimo anno. Perché? Si tratta di una città da scoprire, sia dal punto di vista delle bellezze architettoniche che da quello del divertimento e, perché no, anche del gusto! Tanti stili architettonici, tanto verde e una città tutta da scoprire. Le soluzioni di alloggio sono molto convenienti e si trovano sia hotel molto belli, che graziosi appartamenti. Inoltre, anche i voli per Bucarest sono abbastanza low cost e partono da moltissimi aeroporti italiani. Una chicca da non perdere? Le terme di Balotesti!

5 mete trendy del 2018

  • Hannover: altra meta europea sino a questo momento abbastanza sottovalutata. La città tedesca sta per prendersi una bella rivincita. Tanti i musei, i siti culturali, gli spazi verdi come l’Herrenhäuser Gärten, il lago Maschsee e il bosco urbano più grande d’Europa, l’Eilenriede. Da non perdere assolutamente!

5 mete trendy 2018

  • Portland: la città dell’Oregon (Stati Uniti) ha una vita notturna attivissima ed è per questo che, tra le ricerche su Booking.com, è schizzata molto in alto alla classifica. Insomma, accanto alle mete statunitensi più note come, ad esempio, Miami, New York o, ancora, Los AngelesLas Vegas, se ne affaccia anche un’altra, tutta da scoprire. Ci sei mai stato o ti attira? A me sì, tanto!

mete trendy del 2018

  • Taitung: la città costiera di Taiwan sta crescendo in maniera esponenziale e, pertanto, sono sempre di più le persone che si interessano a questa meta e la vogliono visitare. Cosa offre? Montagne, sorgenti termali, templi e attività sull’oceano. Una meta in rapida ascesa, da non perdere!

mete trendy 2018

  • Hokkaido: per il Giappone questa è la meta da prendere in considerazione per il 2018! Accanto alle tante bellezze paesaggistiche e architettoniche, i turisti la scelgono soprattutto come meta foodie. I frutti di mare e i pasti gourmet sono una delle caratteristiche della città.

E tu, quali città sceglierai per i viaggi del 2018? Hai già iniziato a programmare le tue mete? Io sì, te ne parlerò a breve.

TripAndLove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *