2

Città europee sottovalutate: 7 destinazioni imperdibili nel 2024

Città europee sottovalutate

L’Europa è un continente ricco di storia, cultura e meraviglie architettoniche. Molte delle città più note al mondo, come Parigi, Londra e Roma, attraggono milioni di turisti ogni anno, tuttavia esistono numerose città europee sottovalutate che offrono esperienze uniche ed affascinanti, consentendo ai visitatori di sfuggire alle folle e scoprire luoghi nascosti.
Scopriamone alcune.

Gent, Belgio

Gent è una delle città più affascinanti e sottovalutate del Belgio. Famosa per il suo patrimonio storico e culturale, offre una straordinaria combinazione di architettura, musei ed attrazioni turistiche.

Uno dei luoghi più iconici di Gent è il Castello dei Conti, risalente al X secolo. Questo imponente castello medievale è un’opportunità unica per immergerti nella storia e nella cultura del passato. Altri luoghi di interesse storico includono la Cattedrale di San Bavone e il Campanile di Gent.

Inoltre, Gent offre una ricca scena artistica e culturale. Il Museo di Belle Arti è imperdibile per gli amanti dell’arte, ospitando una vasta collezione di opere d’arte che spaziano dal Medioevo al XX secolo. Anche il quartiere di Patershol merita una visita, poiché è un’area caratteristica della città, con strade strette e case a graticcio, dove si trovano numerosi ristoranti e caffè.

Nonostante la sua bellezza, Gent non è invasa dal turismo di massa, il che la rende una destinazione ideale se cerchi un’esperienza più autentica e rilassante. Grazie alla sua posizione centrale nel Belgio, la città è facilmente raggiungibile sia da Bruxelles che da altre città europee.

Praga, Repubblica Ceca

Praga, capitale della Repubblica Ceca, è spesso sottovalutata come destinazione turistica a causa della popolarità di altre città europee più conosciute. Tuttavia, offre diversi siti unici e punti di interesse storico.

Una delle principali attrazioni è il Castello di Praga, un imponente complesso di edifici che domina il paesaggio cittadino. Al suo interno si trovano la Cattedrale di San Vito e la Basilica di San Giorgio, entrambe con splendida architettura gotica. La visita al castello ti permette di avere una panoramica sulla storia della città e sulla vita dei suoi abitanti nel corso dei secoli.

Passeggiando per le vie del Quartiere Ebraico, noto anche come Josefov, ti ritroverai immerso nella cultura boema. Qui, potrai visitare la Sinagoga Spagnola e il museo ebraico, oltre a passeggiare fra le strette stradine e le vecchie case tipiche dell’architettura ebraica.

Gli amanti dell’arte potranno godere della presenza di numerosi musei e gallerie, come la Galleria Nazionale di Praga e il Museo di arte contemporanea DOX. Inoltre, gli appassionati di musica saranno entusiasti di assistere ai concerti dell’Orchestra Filarmonica Ceca o ad un’opera nel Teatro Nazionale.

Valencia, Spagna

Valencia, situata sulla costa orientale della Spagna, è spesso trascurata in favore di città più conosciute come Barcellona o Madrid. Tuttavia, questa affascinante città mediterranea offre una ricca cultura, una gastronomia deliziosa ed una storia affascinante, il tutto abbinato ad un clima mite ed a lunghe spiagge di sabbia.

Punti di interesse:

La Città delle Arti e delle Scienze è un complesso architettonico futuristico progettato da Santiago Calatrava ed è composto da musei, un planetario e un teatro dell’opera.

La Cattedrale di Valencia è una chiesa gotica del XIII secolo che ospita il Santo Graal, il calice che, secondo la tradizione, fu utilizzato durante l’Ultima Cena.

Il Mercado Central è un enorme mercato coperto che offre una vasta gamma di prodotti freschi e locali.

Fra le varie città spagnole da visitare, Valencia offre molte opzioni per gli amanti della vita notturna, con numerosi locali, discoteche e bar situati nel quartiere del Carmen e lungo il lungomare. Un’altra particolarità di Valencia sono le sue festività tradizionali, come la celebrazione Las Fallas: durante questo evento, della durata di cinque giorni, si realizzano grandi statue effimere di cartapesta che vengono infine bruciate in una spettacolare manifestazione di fuoco e luce.

Lione, Francia

Lione è una città francese, situata nella regione dell’Alvernia-Rodano-Alpi. Conosciuta per la sua affascinante architettura, la storia ricca e la scena culinaria vibrante, questa città è spesso trascurata dai visitatori che si dirigono verso destinazioni più famose come Parigi o la Costa Azzurra. Tuttavia, Lione offre molte attrazioni uniche e degne di nota, tra le principali troviamo:

La Basilica di Notre-Dame de Fourvière: situata sulla collina di Fourvière, questa basilica offre una vista panoramica sulla città. Il suo design elaborato unisce stili gotici e bizantini ed è considerato un capolavoro dell’architettura sacra.

Il Quartiere Storico di Vieux-Lyon: questo caratteristico quartiere medievale e rinascimentale è un labirinto di vicoli, traboules (passaggi coperti) e case colorate. È il luogo ideale per esplorare a piedi, scoprire botteghe artigiane e gustare la tradizionale cuisine lyonnaise in un caratteristico bouchon.

Il Museo delle Belle Arti: uno dei più grandi musei d’arte in Europa, ospita una vasta collezione che spazia dall’antico Egitto all’arte moderna. È situato nel bellissimo Palazzo Saint-Pierre, circondato da un tranquillo giardino.

Nonostante la sua reputazione di città industriale, Lione è anche un importante centro culturale. Ogni anno a dicembre, la città celebra la Festa delle luci (Fête des Lumières), durante la quale gli edifici e le strade sono illuminati da installazioni artistiche luminose. Inoltre, il Festival del Cinema di Lione celebra il patrimonio cinematografico della città, come città natale dei fratelli Lumière, pionieri del cinema.

Cracovia, Polonia

Krakow, la capitale culturale della Polonia, è spesso trascurata dai turisti che visitano l’Europa. Questa affascinante città offre un’atmosfera storica, un’architettura affascinante ed una scena gastronomica in continua evoluzione.

Storia e Architettura: Krakow vanta un centro storico ben conservato e dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Tra le principali attrazioni troviamo il Barbican, la Basilica di Santa Maria e il Castello di Wawel. L’architettura varia dallo stile gotico al barocco e al rinascimentale.

Cucina: potrai assaporare la deliziosa cucina polacca, come i famosi pierogi, le zuppe tradizionali e i piatti a base di carne. La città offre anche una vasta scelta di ristoranti moderni e internazionali, offrendo un’esperienza culinaria per tutti i gusti.

Vita notturna: Krakow è conosciuta anche per la sua vita notturna vivace con molti bar, pub e club situati nel centro della città e nei dintorni. L’atmosfera è accogliente ed i prezzi sono generalmente accessibili.

Festival e cultura: la città ospita numerosi festival durante tutto l’anno, come il Festival Internazionale di Musica Antica e il Festival Etnografico. Il Museo Nazionale e la Galleria d’Arte Contemporanea MOCAK sono alcuni dei luoghi di interesse culturale da non perdere.

Plitvice, Croazia

Fra le diverse attrazioni in Croazia, Plitvice è un’autentica perla nascosta tra le città europee sottovalutate. Questo meraviglioso parco nazionale croato, situato nella regione della Lika, è conosciuto per le sue spettacolari cascate e i suoi laghi di un colore azzurro intenso. Facendo parte del Patrimonio dell’UNESCO dal 1979, Plitvice è la meta ideale se sei un amante della natura e se sei alla ricerca di una pausa rilassante dal turismo di massa.

Le attrazioni principali del parco includono:

I laghi: 16 laghi terrazzati collegati tramite cascate.

Le cascate: ognuna con diverse altezze e dimensioni, spettacolari da osservare.

La fauna selvatica: hai la possibilità di avvistare animali come cervi, cinghiali e orsi.

Per muoverti all’interno del parco, puoi sfruttare i sentieri ben segnalati ed i percorsi in legno che attraversano la rigogliosa flora. Durante il percorso, potrai ammirare i laghi e le cascate da diverse angolazioni, godendo della vista panoramica offerta dalle varie piattaforme lungo il cammino.

Dijon, Francia

Dijon è la capitale della regione della Borgogna nel cuore della Francia. Città meno conosciuta rispetto a Parigi o Lione, Dijon offre un’alternativa eccellente per scoprire la cultura, la storia e la gastronomia francese.

La piazza centrale, Place Darcy, è un ottimo punto di partenza per visitare la città. Nelle vicinanze si trova la Cattedrale di San Benigno, un’imponente cattedrale gotica che ospita le spoglie del santo patrono della città ed un’affascinante cripta romanica. Il palazzo Palais des Ducs et États de Bourgogne è un’altra tappa imperdibile, con i suoi spettacolari giardini e le sue sale ricche di tesori artistici.

Dijon è anche famosa per i suoi numerosi musei. Tra questi, il più noto è il Museo delle Belle Arti, che vanta una vasta collezione di opere d’arte che spaziano dal Rinascimento all’età contemporanea. Il Museo di Arte Sacra e il Museo di Archeologia offrono altre opportunità per immergerti nella storia e nella cultura di Dijon e della sua regione.

Foto copertina: di Jorge Fernández Salas su Unsplash

TripAndLove

Classe 1983, scrivo sul web da quando non era di moda. Amante del blogging, dei social e dei viaggi.

2 Comments

  1. Ho adorato Valencia e Cracovia, città che mi hanno veramente sorpresa. Forse non mi aspettavo molto prima di partire, e invece ho trovato tantissime cose che mi hanno fatto voglia di tornare. Purtroppo non posso dire la stessa cosa di Praga, con cui non è stato amore per me!

    • Cracovia è, assieme a Budapest, una delle città del mio cuore. Per me lo è anche Praga, perché è stata la città del mio primo viaggio da sola ai tempi del liceo. Adoro anche Valencia, molto sottovalutata ma molto bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.