4

10 consigli utili per preparare la valigia perfetta

valigia perfetta

La valigia perfetta? Esiste, te lo assicuro! Se anche tu, prima di ogni viaggio, ti chiedi se entrerà tutto in valigia, se riuscirai a stare nei limiti imposti dalle varie compagnie aeree, questo è il post giusto per te. Ti svelerò qualche utile consiglio su come fare la valigia perfetta. Cosa portare e cosa lasciare a casa? Come far entrare tutto e, soprattutto, quali sono i vari step?

La valigia perfetta: consigli utili

valigia perfetta

Il primo consiglio è sempre lo stesso: fai una lista. Così come ti ho consigliato anche per l’organizzazione dei viaggi fai da te, anche in questo caso si tratta di un passaggio importantissimo. Puoi optare per carta e penna, per un post it, per una lista inserita nelle note del tuo smartphone. Quello che conta è che tu metta nero su bianco quello che ti serve e che non puoi in alcun modo lasciare a casa.

  • Non dimenticare i documenti di viaggio
  • Non dimenticare i caricabatterie di smartphone, reflex, pc 
  • Non dimenticare lo spazzolino da denti

Questi sono i tre punti che non mancano mai nella mia lista che funge da promemoria. Solitamente, poi, procedo inserendo nella lista le cose da acquistare per il viaggio e cerco di decidere quanta roba portare, sempre senza eccedere.

Subito dopo prendo tutti i vestiti che vorrei avere in viaggio con me e, come scritto, inizio a provarli e a pensare ai vari abbinamenti. Nel corso degli anni, dopo viaggi fatti con la valigia sbagliata, ora mi chiedo:

  • Lo metterò realmente?
  • E’ consono alla stagione?
  • Si abbina bene anche con altri capi?

Se la risposta a tutte e tre le domande è positiva, allora quella cosa entra in valigia.

Per quel che concerne le scarpe, nella valigia perfetta non possono mancare: un paio di scarpe comode (nel mio caso quelle da ginnastica, utili e versatili); le infradito o le ciabatte per la doccia; un paio di scarpe più carine, soprattutto se si ha in previsione una giornata o un’occasione particolare. La mia regola, in ogni caso, è quella di non portare mai più di un paio di scarpe in valigia e le infradito. Le altre scarpe finiranno ai miei piedi nella giornata del volo!

Le scarpe finiranno in fondo alla mia valigia. Io non riesco a metterle insieme ai vestiti, neppure protette da appositi sacchetti. Dopo aver riempito lo spazio in questione, si passa al “piano di sopra”. Io non parto mai senza jeans: li indosso sempre, sono la mia seconda pelle. Che sia estate o che sia inverno, nella mia valigia perfetta non manca mai questo elemento. Dopo si passa a tutto il resto: come consigliato prima, non piegare, ma arrotola! La tecnica, che io chiamo piegamento a sushi, ti permette di risparmiare un bel po’ di spazio. Cosa me ne faccio? Nei buchi ci metto calze, calzini, costumi se è estate e anche intimo. Tuttavia, gli slip preferisco metterli in un’apposita tasca della mia valigia.

E le camicie che si stropicciano? Solitamente non le porto! Tutto ciò che potrebbe essere stirato lo lascio a casa, a meno che non sia strettamente indispensabile. In quel caso, rassegnati: dovrai chiedere il ferro da stiro in hotel, c’è poco da fare.

Per quanto riguarda gli accessori, nella mia valigia c’è sempre una borsa piccola e compatta, da utilizzare durante le uscite serali, mentre per il giorno utilizzo uno zainetto, solitamente di pelle e molto carino. Si tratta di una soluzione comoda e molto stilosa, che ci permette di non affaticarci e di portare in giro tutto ciò che serve.

Valigia perfetta e limiti imposti dalle compagnie aeree

Come ti ho detto, attenzione ai limiti di ciascuna compagnia. Per ogni kg o cm in eccesso, potrebbe essere addebitata una quota extra, anche abbastanza rilevante. Non correre il rischio.

Ecco le misure del bagaglio a mano di diverse compagnie aeree, low cost e non.

valigia perfetta

Bagaglio a mano Alitalia

E’ possibile portare in cabina un solo bagaglio a mano:

  • Peso massimo: 8 kg
  • Dimensioni: 55 cm di altezza, 35 cm di larghezza e 25 cm di spessore

Inoltre, puoi portare un accessorio a scelta tra i seguenti:

  • Borsa portadocumenti
  • Pc portatile
  • Borsetta da donna

Bagaglio a mano Ryanair

Chi viaggia con Ryanair ha 2 bagagli a mano gratuiti:

  • Borsa: peso massimo di 10 Kg e dimensioni massime di 55 x 40 x 20 cm
  • Borsa piccola: dimensioni massime 35 x 20 x 20 cm

Se viaggi con un neonato in braccio, di età compresa tra gli 8 giorni e i 23 mesi di vita, si ha diritto a una borsa aggiuntiva per il bambino, dal peso massimo di 5 kg.

Bagaglio a mano Wizz Air

La compagnia permette di portare gratuitamente a bordo solo una piccola borsa:

  • Dimensioni massime: 42 x 32 x 25 cm

Al momento, fino al giorno 29 Ottobre 2017, il classico bagaglio a mano si paga. Le dimensioni, in questo caso sono le seguenti:

  • Dimensioni massime: 56 x 45 x 25 (gratuito a partire dal 29 Ottobre 2017)

Bagaglio a mano Vueling

Ecco come viaggiare con Vueling:

  • Bagaglio a mano: peso massimo di 10 kg e dimensioni massime di 55 x 40 x 20 cm
  • Piccola borsa a mano: dimensioni massime 35 x 20 x 20 cm e un sacchetto con gli eventuali acquisti fatti in aeroporto

Questi sono solo alcuni esempi: controlla sempre la policy della compagnia aerea con la quale viaggi prima di preparare la tua valigia perfetta. Ricorda che avere con te la valigia giusta e ben fatta, ti aiuta anche a superare parte dell’ansia connessa a un viaggio lungo in aereo.

 

 

TripAndLove

4 Comments

  1. Parto tra venti giorni e sono in paranoia più o meno da un mese. Per cercare di non dimenticare nessuna delle cose da comprare prima della partenza, tipo medicinali, spine, documenti vari, le ho scritte sull’agenda, una al giorno per non ridurmi a fare tutto all’ultimo. Però ammetto che sono quella delle ciabatte lasciate sempre a casa, non c’è stato un solo viaggio in cui io le abbia portate con me! È incredibile.

    • Ahahah, come ti capisco. Anche io vado in paranoia molto prima e compilo le liste, come ho scritto. Però ammetto che sto affinando la tecnica e porto sempre meno coste inutili.

  2. Inizio sempre la sera prima di partire, dopo una settimana di impropobili look (per mantenere pulito ciò che voglio portare in viaggio)… e puntualmente mi trovo a sfidare l’impenetrabilità dei corpi. Quando torno poi mi rendo conto di aver utilizzato un terzo del bagaglio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *